Sanità. Ciarambino (M5S): "Vicenda Loreto Mare troppe omissioni. Depositata interrogazione"

“Solo pochi giorni fa avevamo depositato un'interrogazione dettagliata per accertare le responsabilità del mancato controllo da parte dei vertici dell'ospedale, Asl e Regione circa la scandalosa vicenda dell'assenteismo al Loreto Mare.

E l'iscrizione nel registro degli indagati del direttore sanitario del Loreto Mare per omesso controllo ci dà ragione della questione posta”. E’ il commento del capogruppo del Movimento 5 Stelle al Consiglio regionale, Valeria Ciarambino, sui nuovi risvolti dell'indagine sulle truffe del cartellino al Loreto Mare. “Come è stato possibile che nell’ospedale, in un arco temporale di ben due anni in cui si è svolta l'indagine - accusa Ciarambino - nulla sia stato rilevato dagli stessi responsabili dei reparti, dalla direzione sanitaria del presidio e da tutti gli organismi preposti al controllo? C'è qualcuno che non ha visto o qualcuno che ha chiuso un occhio?”. “Andrebbero accertate le responsabilità dell'omesso controllo anche da parte di Asl e Regione, dove esistono uffici ispettivi appositamente costituiti, sulla cui efficienza, visti i risultati, come Movimento 5 Stelle esprimiamo seri dubbi. Chiederemo gli atti di tutti i controlli effettuati" - sottolinea la capogruppo. “Intanto abbiamo chiesto al Presidente De Luca se ha avviato l’accertamento del danno erariale conseguente alle vicende tristemente alla ribalta della cronaca - aggiunge - e se la pratica dell’assenteismo ha influito sull’erogazione dei servizi sanitari, sui tempi di attesa ed, in genere, sul diritto degli ammalati a ricevere assistenza”. “Ciò che ci preme assolutamente sapere - continua - è se la Regione si costituirà parte civile nell’eventuale processo penale e se metterà in campo azioni legali per danni all’immagine, soprattutto a tutela dei tanti dipendenti onesti della struttura”. “Infine vogliamo sapere se il personale indagato ha percepito premi di produttività o comunque incentivi economici - attacca Ciarambino - sarebbe paradossale”. “La vicenda Loreto Mare sta mostrando tutta la debolezza e l'incapacità a gestire e a controllare da parte di chi ha il compito di farlo - conclude Ciarambino - ci auguriamo che vengano accertate tutte le responsabilità, certamente di chi ha avuto una condotta fraudolenta, ma anche di chi doveva controllare e non lo ha fatto”.


banner newsletter

#RESTITUIAMOPERLASANITA'

#RESTITUIAMOPERLASANITA'

17-10-2017 Hits:52