Campania. Cirillo (M5S): "Fondo di rotazione, troppe criticità"

“Registriamo un tono eccessivamente trionfalistico della giunta De Luca rispetto all’istituzione del fondo di rotazione regionale rivolto ai comuni della Campania per consentire il finanziamento di progetti ma non di opere.

Ci sono una serie di significative criticità che se non risolte potrebbero mettere nei guai gli stessi Enti locali”. Lo dice il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Luigi Cirillo che ha partecipato all’audizione della IV Commissione Speciale sulla semplificazione, con le associazioni e i rappresentanti di istituzionali locali che hanno partecipato al bando del Fondo di rotazione. “Occorre dare certezze e assicurare procedure e cronoprogrammi puntuali nell'erogazione dei finanziamenti – sottolinea Cirillo - voglio ricordare che i finanziamenti non sono a fondo perduto ma costituiscono un prestito”. “Se infatti l'opera non viene finanziata, il prestito al relativo progetto ammesso a fondo di rotazione, va restituito entro 5 anni esponendo così gli enti a rischio dissesto finanziario”. “Come Movimento 5 Stelle abbiamo chiesto – conclude Cirillo - maggior controlli sulla stabilità finanziaria dei comuni affinché gli errori non ricadano sulle tasche dei cittadini e per pungolare la giunta a risolvere le molte criticità emerse nel corso dell’audizione”.


banner newsletter

Error: No articles to display