Sanità. M5S: "Venerdì visita all'ospedale ‘Capilupi’ di Capri. Depositata interrogazione su vicenda stop ambulanza"

“Domani alle 11 torneremo in visita presso l'ospedale Capilupi di Capri per verificare lo stop che si protrae da oltre 20 giorni dell’autoambulanza elettrica del 118, con gravi ritardi negli interventi di soccorso.

Questa vicenda costituisce l’ennesimo grave disservizio che investe l’importante e unico nosocomio dell’isola azzurra, penalizzando pesantemente i residenti ed i turisti”. Lo dicono il capogruppo Valeria Ciarambino e il consigliere regionale Luigi Cirillo del Movimento 5 Stelle che hanno rivolto un’interrogazione al Presidente De Luca e al commissario ad Acta. “L’ospedale Capilupi è l’unico presidio ospedaliero dell’Isola di Capri che conta circa 13.000 abitanti durante la bassa stagione e che supera i 20.000 nel periodo estivo - sottolineano - da oltre 20 giorni si protrae lo stop dell’autoambulanza elettrica del 118”. “Una criticità molto grave - continuano gli esponenti del M5S - da costringere gli operatori del 118 a recarsi a piedi, percorrendo anche lunghissime tratte e utilizzando mezzi dei Vigili del Fuoco, per giungere nei luoghi in cui vengono segnalate le emergenze”. “Una situazione assurda, che si aggiunge alle tante altre criticità del presidio ospedaliero e che mette a repentaglio la tempestiva assistenza e la salute dei cittadini. Nella sanità campana, l'assistenza sanitaria sulle isole è un disastro nel disastro - concludono Ciarambino e Cirillo - per questo motivo, oltre a presentare diverse interrogazioni, domani effettueremo un sopralluogo”.


banner newsletter

#RESTITUIAMOPERLASANITA'

#RESTITUIAMOPERLASANITA'

17-10-2017 Hits:55