Stabilità 2017. Saiello (M5S): "Battaglia a colpi di emendamenti per cambiare brutta legge"

“In occasione dell’esame in aula della legge di Stabilità 2017, il Movimento 5 Stelle presenterà 142 emendamenti per cancellare gli odiosi privilegi, le mance e gli interessi privati che De Luca, la sua maggioranza e l’altra opposizione hanno inserito nel maxi-emendamento sostitutivo approvato sabato scorso in Commissione Bilancio”.

Lo dice il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gennaro Saiello, componente della Commissione Bilancio che annuncia: “Come sempre il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle - spiega - vuole fornire un contributo per migliorare una legge che per noi, così com’è, resta pensata solo per tutelare interessi particolari e privilegi di pochi”. “Il Movimento 5 Stelle ha preparato emendamenti che rispondono ai bisogni veri e urgenti dei campani - aggiunge - norme di merito che intendono migliorare la vita dei cittadini e rilanciare le imprese”. “Nel corso dei lavori in Commissione Bilancio la maggioranza - prosegue - ha bocciato oltre il 90 per cento dei nostri emendamenti, dichiarandoli inammissibili”. “E’ chiaro che non si trattava di motivi, tecnicismi ma di una preclusione politica - fa notare Saiello - vicenda che ci ha indotto a formalizzare queste irregolarità in una nota, in cui stigmatizziamo la conduzione dei lavori da parte del presidente Picarone”. “Purtroppo in questa brutta Legge di Stabilità 2017 concepita da De Luca - conclude Saiello - nessun provvedimento è stato pensato per favorire veramente i cittadini campani”


banner newsletter

Error: No articles to display