Università. Cirillo (M5S):"Giunta De Luca riduce platea di aventi diritto alle borse di studio"

“Da un lato si promettono trasporti gratis per gli studenti campani dall’altro si riduce la platea dei potenziali aventi diritto alle borse di studio”.

Lo dice il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Luigi Cirillo che spiega: “In Commissione cultura è approdata la programmazione annuale per gli interventi per il diritto allo studio universitario per il nuovo anno accademico 2016 e 2017 che va a disciplinare importanti temi tra i quali anche l’accesso alle borse di studio”. “Accesso regolato attraverso fasce di reddito in base a Isee e Ispe e riguarda tante famiglie di studenti campani - sottolinea - a marzo di quest’anno un decreto ministeriale ha innalzato i tetti massimi ossia per quanto riguarda l’Isee a 23mila euro e l’Ispe a 50mila euro”. “La Giunta De Luca invece di fissare una serie di soglie - aggiunge - quindi scegliere una modulazione di fasce redditi più includenti ha adottato rigide fasce minime”. “Il risultato è l’aver tagliato l’erogazione delle borse di studio a tantissimi studenti campani - sottolinea Cirillo - nei fatti si riduce significativamente il numero di potenziali idonei beneficiari di borse di studio”. “Da un lato De Luca copia dal nostro programma il trasporto gratuito per gli studenti - prosegue - dall’altro non concede un reale sostegno come l’erogazione di borse di studio agli studenti campani”. “Un altro ‘capolavoro’ è stata l’applicazione della stessa tariffa per la tassa regionale per tutti - sottolinea - anziché ottemperare alla nuova legge sulle Adisu con la suddivisione in tre diverse fasce”. “Queste criticità che vanno contro i tantissimi studenti della Campania e non solo saranno da parte del Movimento 5 Stelle – conclude Cirillo – portate in Commissione cultura dove avanzeremo delle proposte concrete”.


banner newsletter

Error: No articles to display