Ciampi: “Le istituzioni sono chiamate a tutelare il Fondo Nappo con il massimo impegno"

“Non si arrestano i tentativi di colpire le attività del Fondo agricolo “Nicola Nappo”.

Tre episodi in un mese e il secondo nel giro di una settimana a danno di un bene confiscato alla camorra, dedicato alla memoria di Nicola Nappo, giovane fabbro 23enne ucciso perché scambiato per un esponente di un clan locale. Parliamo di un fiore all’occhiello portato avanti da decine di volontari. Le istituzioni devono arginare il rischio che la criminalità riprenda il sopravvento e tutelare il Fondo con il massimo impegno. La politica è chiamata a dare risposte a chi ogni giorno si impegna per rilanciare il territorio nel segno della legalità e come Movimento 5 Stelle faremo la nostra parte”. A denunciarlo è Vincenzo Ciampi, segretario della Commissione speciale Anticamorra e consigliere regionale M5S.