Cammarano: “Sinergia con Confindustria Campania e Università degli Studi del Sannio per lo sviluppo delle aree interne”

“Il processo di rilancio delle aree interne passa anche dalla formazione e della ricerca. Per questa ragione oggi, in III commissione speciale, abbiamo dato vita ad un’importante sinergia tra la nostra Istituzione, Confindustria Campania e Università degli Studi del Sannio.

Una collaborazione che parte da una rilevante attività di ricerca condotta dal Centro Studi di Confindustria Campania, a cura del Presidente Pasquale Lampugnale, sullo stato attuale delle aree interne Irpinia- Sannio. Il documento, predisposto in collaborazione con il Dipartimento di Diritto, Economia, Management e Metodi Quantitativi dell'Università degli Studi del Sannio e presentato dal Rettore Gerardo Canfora, è finalizzato ad orientare la politica regionale sulle zone interne”. A dirlo è il presidente della commissione speciale Aree interne Michele Cammarano, a margine dei lavori della commissione. “La nostra regione è chiamata ad affrontare scelte che determineranno il futuro di queste aree in ogni ambito - continua Cammarano - influenzando direttamente sulla capacità di valorizzare le straordinarie risorse a disposizione. In questo, il contributo presentato oggi può essere fondamentale per implementare azioni che prendano in considerazione le caratteristiche dei territori”. “Con il supporto di queste istituzioni e in un'ottica collaborativa e propositiva, continueremo a lavorare per definire le future politiche di sviluppo strategico dei territori delle aree interne, convinti che queste zone abbiano un potenziale inespresso che se colto potrà giovare all'intera regione”.