Ciarambino: “Agevolazioni per 1,5 milioni di campani, misura frutto di impegno del M5S”

“Saranno ben 400mila le famiglie, residenti in Campania, per un totale di quasi 1,5 milioni di cittadini, che beneficeranno di detrazioni Irpef.

Un risultato frutto della collaborazione istituzionale che stiamo portando avanti sin dai giorni della discussione sulla Legge di Bilancio e che da oggi darà finalmente un po’ di ossigeno a tantissime persone in un momento particolarmente delicato per la nostra economia. Con le proposte a nostra firma chiedevamo, in particolare, agevolazioni in favore di nuclei con figli minori o con disabili a carico, a partire dai redditi più bassi e fino a 55mila euro. E siamo stati gli unici, dai banchi dell’opposizione, ad aver segnalato con preoccupazione il sensibile incremento delle tasse, che avrebbe rischiato di colpire cittadini già messi in crisi dagli effetti della pandemia. Con il testo votato oggi in aula e frutto del lavoro condiviso con presidente della Seconda commissione e assessore al bilancio, tendiamo una mano proprio a chi è maggiormente in difficoltà, approvando detrazioni per le famiglie con figli minori o con figli disabili, al momento per i redditi fino a 28mila euro. Un impegno che comporterà, per tutte le famiglie campane interessate dalla misura, un risparmio complessivo di ben 12 milioni di euro”. Così la vicepresidente del Consiglio regionale della Campania e capogruppo regionale M5S Valeria Ciarambino, nel commentare il provvedimento approvato oggi. "Un risultato di cui andiamo fieri. Sappiamo che non è ancora sufficiente, ma siamo comunque orgogliosi che la prima misura a favore delle famiglie campane sia frutto di un impegno serio da parte del Movimento 5 Stelle. Il provvedimento di oggi – ha dichiarato Ciarambino in aula – segna una svolta e dà ragione al percorso che abbiamo voluto intraprendere a inizio legislatura, in cui avevamo annunciato che, in un momento tanto critico, avremmo puntato alla collaborazione nell’interesse dei campani. È innegabile che il nostro intento fosse di estendere queste agevolazioni a fasce più ampie di contribuenti, ma è altrettanto innegabile che siamo davanti a un primo segnale di attenzione importante, con un impatto finanziario che non è assolutamente trascurabile. Questo rappresenta per noi un primo passo. Ringrazio la Giunta e il presidente della Commissione Bilancio, per aver tenuto fede agli impegni assunti e per la disponibilità a fare ancora di più. Siamo consapevoli che c’è ancora tanto da fare e continueremo a lavorare in questa direzione, al fine di introdurre ulteriori misure a tutela delle famiglie in difficoltà e delle fasce deboli della nostra regione”.