Ambiente. Cammarano (M5S): "No all’ampliamento dello Stir, la Regione ascolti il grido di allarme della comunità di Battipaglia"

“E’ meravigliosa la partecipazione delle comunità di Battipaglia e dei comuni limitrofi scese in piazza per chiedere, in maniera assolutamente pacifica, una riflessione da parte della Regione sul progetto di ampliamento dell’impianto Stir su questo territorio”.

E’ quanto dichiarato dal consigliere del Movimento 5 Stelle, Michele Cammarano, che questa mattina ha preso parte alla manifestazione organizzata da comunità, associazioni e semplici cittadini contro il progetto di ampliamento dello Stir di Battipaglia, attraverso la realizzazione di un impianto di compostaggio. “Non è certo il nuovo impianto, che riteniamo fondamentale nel processo di perfezionamento del ciclo dei rifiuti, l’oggetto delle proteste di oggi – precisa Cammarano –, ma lo è la concentrazione di tutte queste strutture per il trattamento dei rifiuti in un solo territorio, con rischi di impatto ambientale evidenziati dagli olezzi che saturano l’aria che questa gente è costretta a respirare”. “La Regione Campania – sottolinea Cammarano – ascolti la voce e le richieste di queste persone e non si trinceri dietro comportamenti arroganti e poco conformi con il concetto di politica, il cui ruolo è quello di risolvere i problemi denunciati dai cittadini. Il coraggio che hanno mostrato oggi le comunità di Battipaglia e della Piana del Sele ci infondono un’ulteriore stimolo a non fermarci in questa battaglia che continueremo a portare avanti nelle sedi istituzionali”.


banner newsletter

Error: No articles to display