Lavoro. Saiello (M5S): “Vertenza ex Nola Ambiente, bloccata legge in cui la Regione sconfessava se s…

Lavoro. Saiello (M5S): “Vertenza ex Nola Ambiente, bloccata legge in cui la Regione sconfessava se stessa”

“E’ un caso più unico che raro quello in cui un ente sconfessa se stesso, violando palesemente una legge partorita dalla sua maggioranza e, nello stesso tempo, calpestando i sacrosanti diritti di 50 lavoratori. L’ente in questione è la Regione Campania e i lavoratori che hanno rischiato di fare le spese di questa sempre più scellerata gestione amministrativa sono i dipendenti della Nola Ambiente”.

leggi tutto

Urbanistica. Malerba (M5S): “Legge modifica del Put, si riparte dal via”

Urbanistica. Malerba (M5S): “Legge modifica del Put, si riparte dal via”

Dopo la legge sulle cave, quella sull’abusivismo e il testo sul rischio sismico, la Campania rischia seriamente di vedersi bocciare la quarta legge consecutiva in materia di urbanistica. Lo stop, questa volta, è alla proposta di legge sulla revisione del Put (Piano Urbanistico Territoriale) dell’area sorrentina, amalfitana, stabiese e dei monti Lattari.

leggi tutto

Universiadi. Ciarambino (M5S): “Universiadi 2019, la macchina degli sprechi all’origine di un flop a…

Universiadi. Ciarambino (M5S): “Universiadi 2019, la macchina degli sprechi all’origine di un flop annunciato”

“Due audizioni in Commissione Trasparenza sono servite, purtroppo, a dare conferma ai nostri timori. Magnificate in pompa magna ad ogni occasione utile, è oramai evidente che le Universiadi non potranno che rivelarsi uno dei più clamorosi e annunciati fallimenti dell’era De Luca.

leggi tutto

Lavoro. Saiello (M5S): “Subito un piano per salvare i 200 lavoratori Carrefour”

Lavoro. Saiello (M5S): “Subito un piano per salvare i 200 lavoratori Carrefour”

“Oltre 150 lavoratori resteranno senza alcuna fonte di reddito entro il prossimo 31 dicembre. Un dramma, quello degli operatori dell’ex sito Carrefour di Casoria, che si sta consumando nel totale disinteresse di tutti”.

leggi tutto

Ospedale del Mare. M5S: "Esposto alla corte dei conti su smantellamento polo materno infantile…

Ospedale del Mare. M5S: "Esposto alla corte dei conti su smantellamento polo materno infantile"

“Una struttura che potrebbe essere il fiore all’occhiello della sanità campana e invece costa ai cittadini più di 30 milioni all’anno con soli 91 posti letto attivi, un vero e proprio deposito di attrezzature sanitarie di ogni genere acquistate da anni e mai utilizzate ad invecchiare negli imballaggi, mentre negli altri ospedali campani manca di tutto, un ospedale di cui la Campania avrebbe asoluto bisogno e la cui apertura a regime promessa da oltre un anno è ancora slittata perché non si riescono a reclutare le circa 1500 unità di personale tra medici, infermieri, tecnici e oss.

leggi tutto

Sanità. Domani sopralluogo parlamentari M5S e conferenza stampa all'ospedale del Mare

Sanità. Domani sopralluogo parlamentari M5S e conferenza stampa all'ospedale del Mare

Domani, martedì 31 ottobre, alle 12 in via Enrico Russo a Napoli (davanti all’ingresso principale dell’Ospedale del Mare) i portavoce nazionali e regionali del Movimento 5 Stelle Dalila Nesci, capogruppo M5S della Commissione Affari Sociali della Camera dei deputati, Luigi Gallo, membro della Commissione Cultura della Camera dei deputati, e Valeria Ciarambino, capogruppo M5S in Consiglio regionale e membro della Commissione Sanità, terranno una conferenza stampa per illustrare le criticità riscontrate durante un sopralluogo al nosocomio di Ponticelli che domani mattina coinvolgerà i portavoce M5S. Nel corso della conferenza stampa saranno anche annunciati gli atti che il MoVimento 5 Stelle...

leggi tutto

Una mano per Ischia. M5S:"La nostra proposta di legge. Aiuti con il taglio degli stipendi dei c…

Una mano per Ischia. M5S:"La nostra proposta di legge. Aiuti con il taglio degli stipendi dei consiglieri"

I consiglieri regionali della Campania e i componenti della giunta regionale dovranno destinare la somma di mille euro ciascuno, decurtata dai rispettivi stipendi, per il cofinanziamento di progetti di solidarietà per le famiglie colpite dal terremoto del 21 agosto scorso a Ischia. È uno dei passaggi principali della proposta di legge illustrata dal consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Gennaro Saiello.

leggi tutto

#RESTITUIAMOPERLASANITA'

#RESTITUIAMOPERLASANITA'

Attrezzature e strumenti diagnostici destinati ai disastrati ospedali della Campania e acquistati grazie al taglio volontario dei nostri stipendi di consiglieri regionali. E’ l’iniziativa #restituiamoperlasanità che abbiamo lanciato questa mattina all’ospedale Loreto Mare di Napoli.

leggi tutto

#RestituiamoPerLaSanità. M5S: "Col taglio dei nostri stipendi finanziamo la sanità campana deva…

#RestituiamoPerLaSanità. M5S: "Col taglio dei nostri stipendi finanziamo la sanità campana devastata"

Martedì 17 ottobre alle ore 10 in via Amerigo Vespucci (appuntamento davanti all’ingresso del pronto soccorso) nei locali del nosocomio napoletano, alla presenza dei vertici dell’ospedale, i sette consiglieri del Movimento 5 Stelle della Campania Michele Cammarano, Valeria Ciarambino, Luigi Cirillo, Tommaso Malerba, Maria Muscarà, Gennaro Saiello e Vincenzo Viglione consegneranno ufficialmente al pronto soccorso del Loreto Mare un ecografo e due concentratori di ossigeno acquistati grazie al taglio volontario dei loro stipendi e annunceranno altre iniziative per la sanità campana.

leggi tutto

Sanità, Campania ultima. Ciarambino (M5S): "DG premiati per demeriti"

Sanità, Campania ultima. Ciarambino (M5S): "DG premiati per demeriti"

"Vi ricordate il blitz di ferragosto con cui De Luca ha premiato i manager di Asl e ospedali con un ingente aumento di stipendio, costato ai cittadini campani quasi 2 milioni di euro all'anno? Oggi sappiamo, numeri alla mano, che i manager di De Luca sono stati premiati per i loro demeriti.

leggi tutto

Campania. Muscarà (M5S): "Dopo le fiamme anche la caccia"

Campania. Muscarà (M5S): "Dopo le fiamme anche la caccia"

"Martedì 10 ottobre la Commissione agricoltura della Regione Campania si riunirà per discutere la mozione sulla sospensione della caccia portata recentemente in aula consiliare dal Movimento 5 Stelle e fortemente osteggiata dal vicepresidente del consiglio Tommaso Casillo".

leggi tutto

Campania. Domani in Commissione Trasparenza audizione su Gori e gestione della rete idrica

Campania. Domani in Commissione Trasparenza audizione su Gori e gestione della rete idrica

Domani martedi' 3 ottobre alle 13.30 presso il Consiglio regionale (sala riunioni al III piano), la Commissione Trasparenza ha convocato in audizione i vertici della Gori e la Regione Campania per trattare delle 'Criticita' afferenti la gestione e manutenzione della rete idrica dell'Ambito Territoriale sarnese-vesuviano, con particolare riferimento alle problematiche intercorse sul territorio del comune di Pomigliano d'Arco'.

leggi tutto

Sanità. Ciarambino (M5S): "De Luca favorisce le cliniche private"

Sanità. Ciarambino (M5S): "De Luca favorisce le cliniche private"

"Le dichiarazioni di De Luca che conferma di voler smantellare il polo materno-infantile dell'ospedale del Mare sono gravissime e dimostrano quello che da tempo denunciamo:

leggi tutto

Muscarà (M5S): "Mobilità ciclistica. Siviglia, una Napoli che ce l'ha fatta"

Muscarà (M5S): "Mobilità ciclistica. Siviglia, una Napoli che ce l'ha fatta"

Sono stata a Siviglia per parlare di mobilità umanizzata e partecipare ad una serie di incontri sulla mobilità ciclabile, insieme ad associazioni attive ed amiche della bici, omologhe di noi Fiab italiani, per comprendere come abbia fatto una città del sud a somigliare alla tanto elogiata Copenaghen. Sin da subito ci accompagnano a noleggiare una bici in uno dei tanti negozietti cittadini, ed è molto semplice ed economico, prendiamo delle bici rosse a pois come un ventaglio della Andalusia.

leggi tutto

Arpac. Muscarà (M5S): "Esposto Corte dei Conti su centraline per il controllo dei depuratori re…

Arpac. Muscarà (M5S): "Esposto Corte dei Conti su centraline per il controllo dei depuratori regionali"

"Abbiamo presentato un esposto alla Corte dei Conti della Campania chiedendo di accertare eventuali illeciti contabili da parte di dirigenti Arpac e della Regione Campania per l’omessa vigilanza.

leggi tutto

Università. Cirillo(M5S): "Vittoria per gli studenti. Riaperto termine borse di studio al 18 se…

Università. Cirillo(M5S): "Vittoria per gli studenti. Riaperto termine borse di studio al 18 settembre"

"Abbiamo ottenuto la riapertura del termine per la domanda di accesso alle borse di studio fino al 18 settembre, una vittoria per tutti gli studenti campani."

leggi tutto

Teatri Benevento. Ciarambino (M5S): "Gestione fantasiosa dei fondi regionali. Si faccia luce…

Teatri Benevento. Ciarambino (M5S): "Gestione fantasiosa dei fondi regionali. Si faccia luce"

"Il modo in cui le amministrazioni utilizzano i soldi pubblici ha spesso del fantasioso.

leggi tutto

Sanità, Ciarambino (M5S): "All'Asl Na 2 Nord procedura illegittima per selezionare dirigente…

Sanità, Ciarambino (M5S): "All'Asl Na 2 Nord procedura illegittima per selezionare dirigente"

"All'Asl Na 2 nord si sta per assegnare un incarico per dirigente amministrativo di struttura complessa con una procedura che va contro la legge, quella delibera va bloccata immediatamente.

leggi tutto

M5S: "Mani sullo statuto. Nasce monarchia De Luca"

“Il Consiglio viene del tutto esautorato delle sue prerogative, con l'approvazione in commissione del testo di legge che modifica lo Statuto, De Luca accentra tutto nelle sue mani”.

Valeria Ciarambino, capogruppo del Movimento Cinque Stelle del Consiglio regionale della Campania, commenta così l'approvazione in Commissione Affari istituzionali della proposta di legge, voluta e spinta da Vincenzo De Luca, che modifica lo Statuto, ossia la “carta costituzionale” del Consiglio regionale. Poi toccherà al Regolamento. “Il capo potrà decidere di far arrivare in aula provvedimenti senza che sia dato il tempo di discuterli in commissione né di emendarli, e magari ponendovi pure il voto di fiducia - sottolinea - si tratterà così di un potere assoluto rispetto al quale né le opposizioni né la stessa maggioranza potranno intervenire. Se questa legge scellerata dovesse passare servirà informare e mobilitare le piazze, attivandosi per promuovere un referendum”. “E' sconcertante che una legge che imbavaglia il Consiglio venga proposta da un consigliere regionale: almeno De Luca si assumesse la responsabilità di proporla a sua firma. E invece la maggioranza, in maniera assolutamente servile rispetto al volere del capo, si è approvata questo provvedimento che riduce fortemente le prerogative delle Commissioni e del Consiglio - attacca - Quando il capo porrà la fiducia la maggioranza dovrà rispondere: 'Sì'. In caso contrario, il Consiglio verrebbe sciolto. Quando poi il capo vorrà l’urgenza, i provvedimenti arriveranno direttamente in aula e l’opposizione non potrà apportare modifiche migliorative, né potrà farlo la stessa maggioranza. Inoltre potendosi porre la fiducia su tutte le materie considerate strategiche contenute nel Def, di fatto si consente che la fiducia possa essere posta su tutto. Questa è la monarchia regionale che De Luca vuole instaurare in Campania, la Delucrazia”.  “Tutta la maggioranza allineata ha votato favorevolmente rispetto al testo di modifica - afferma Luigi Cirillo, componente della Commissione Affari Istituzionali - E questo significa che quando il presidente pone la fiducia, in caso di voto contrario, si va tutti a casa: capite che potere e che pressione può così esercitare il presidente sulla sua maggioranza. Il problema è che manca la discussione, è tutto accentrato nelle mani di un solo uomo, di De Luca, che deciderà tutto, senza considerare minimamente le posizioni del Consiglio”. Per Cirillo, “altro punto critico è quello che riguarda una procedura di urgenza introdotta, a tutti gli effetti, a 360 gradi”. “Vengono dati soli 15 giorni entro cui un provvedimento, se non è stato discusso e licenziato dalla Commissione competente, passa direttamente in Consiglio per la discussione e votazione del testo, venendo così meno le prerogative della Commissione stessa, che è il vero luogo istituzionale in cui avviene il confronto e in cui i testi di legge vengono migliorati anche col contributo delle opposizioni”. Gennaro Saiello, componente della stessa Commissione evidenzia che “ancora una volta De Luca e la sua maggioranza invece di pensare alle esigenze reali dei campani, pensa a rafforzare il suo controllo sulla sua stessa maggioranza, di cui evidentemente non si fida”. “L'intenzione di De Luca è mettere le mani sulle regole per accentrare tutto nella sua persona - conclude - Poiché è per modificare lo statuto è richiesta una doppia votazione, ci opporremo con qualsiasi mezzo a nostra disposizione per poter arginare e scongiurare questo pericolo per la democrazia campana. La battaglia per difendere la democrazia che il M5S sta portando avanti a livello nazionale, ora dovremo portarla in Regione Campania”.

banner56

banner67

banner newsletter nuovo

tirendibanner

banner

soccorso anti equitalia

bannermobasta

voto pulito1

garanzia giovani sos banner

rousseau

dove viene acqua

zero waste